26 dicembre 2017

Buenos Aires ha due aeroporti: quello principale, Buenos Aires-Ezeiza ha un traffico di più di otto milioni di persone l’anno ed è sede della compagnia aerea di bandiera Aerolineas Argentinas e un altro, situato a 2 chilometri dal centro di Buenos Aires, l’aeroporto di Buenos Aires-Newbery, nel quartiere Palermo. I collegamenti interni sono efficienti. I voli internazionali più frequentati sono quelli verso il Brasile, il Cile, gli Stati Uniti e la Spagna oltre che verso Messico, Italia e Cina.

1 ottobre 2017

La Terra del Fuoco è un arcipelago dell’America del sud, situato all’estremità meridionale del continente. Si estende a sud e a est dallo Stretto di Magellano. Il territorio insulare, di area pari a 73.753 km², è diviso tra l’Argentina e il Cile ed è composto, oltre che dall’isola principale (denominata anche Isola Grande), da numerose isole minori, quasi tutte in territorio cileno, come l’isola Dawson, le Isole Diego Ramírez e l’isola di Capo Horn. L’isola degli Stati, assieme alla parte orientale dell’Isola Grande, appartengono invece politicamente alla Repubblica Argentina.

I primi europei a raggiungere il territorio furono i marinai della spedizione di Ferdinando Magellano nel 1520. Da allora, nessun europeo vi stabilì la sua residenza fino alla seconda metà del XIX secolo, quando alcuni pionieri furono attratti dalle possibilità dell’ovinicoltura e dalle prospettive della corsa all’oro. Oggi l’estrazione petrolifera domina l’attività economica nel nord della Terra del Fuoco, mentre il turismo, l’industria e la logistica relativa alle attività in Antartide sono rilevanti nel sud.